ALLO SCIENZIATO KARL DEISSEROTH IL PREMIO CITTA’ DI FIRENZE SULLE SCIENZE MOLECOLARI 2013

E’ stata assegnata al biologo Karl Deisseroth la 12/a edizione del Premio Città di Firenze sulle Scienze Molecolari 2013. Lo studioso, professore del Dipartimento di Bioingegneria e Psichiatria alla Stanford University e Ricercatore del Howard Hughes Medical Institute (CA, USA), ha incontrato la stampa stamani assieme al Vice Presidente dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze Pierluigi Rossi Ferrini e alla presidente del Comitato Scientifico Professoressa Lucia Banci.

Deisseroth ha sviluppato e applicato tecnologie innovative per sondare la struttura e la dinamica di circuiti neuronali nel cervello e come questi siano alterati nella schizofrenia, l’autismo, la narcolessia, il morbo di Parkinson, la depressione, l’ansia e la dipendenza. Per affrontare questa sfida, negli ultimi dieci anni ha sviluppato e applicato tecnologie rivoluzionarie per la visualizzazione delle cellule cerebrali e delle connessioni che stanno già rivoluzionando la neurologia e lo studio delle malattie ad essa connesse.

Il professore ha poi ricevuto il prestigioso riconoscimento nel corso di una cerimonia nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio.

Il Premio Città di Firenze sulle Scienze Molecolari è organizzato dalla Fondazione Sacconi col sostegno di Ente Cassa di Risparmio di Firenze e di Banca CR Firenze. Compongono il Comitato Scientifico membri dell’Università degli Studi di Firenze e del CNR e del mondo industriale. Presidente del Comitato Scientifico è Lucia Banci direttore del Centro di Risonanze Magnetiche dell’Università di Firenze (CERM) dove è nata l’idea del Premio, che fu istituito nel 2002 su iniziativa di Ivano Bertini.

L’elenco dei premiati nelle precedenti edizioni è disponibile a questo indirizzo