Arezzo, l’economia, i giovani: il futuro è nella cultura

arezzo_economiaMercoledì 7 marzo è stata presentata ad Arezzo la ricerca “I mercati dei beni culturali e le nuove generazioni: sviluppo occupazionale giovanile nei territori dell’aretino” promossa dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze con l’Università Bocconi, il Centro di Statistica Aziendale e la Cattedra Unesco dell’Università di Firenze in collaborazione con la Provincia di Arezzo.

L’indagine, nata nell’ambito del progetto Cento Itinerari più Uno, ha l’obiettivo di analizzare il mercato dei Beni Culturali nel territorio aretino identificando ambiti di sviluppo sui quali, successivamente, ideare progetti ed azioni di sviluppo locale.
Alla conferenza stampa e al seguente dibattito hanno partecipato per la Provincia il Presidente Roberto Vasai e l’Assessore all’Istruzione Rita Mezzetti Panozzi, per l’Ente Cassa il Vicepresidente Giampiero Maracchi con Chiara Mannoni, responsabile del progetto 100 Itinerari + 1, per la Regione Toscana il dirigente delle Politiche Sociali Giovanni Pasqualetti, e per il Centro ASK (Art, Science and Knowledge) della Bocconi Armando Cirrincione.

Info
Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Tel 0555384 615/289
www.industriacultura.it

Comunicati Stampa
Comunicato n.1: Arezzo, l’economia, i giovani: il futuro è nella cultura [pdf | 102Kb]
Comunicato n.2: I mercati dei beni culturali e le nuove generazioni [pdf | 201Kb]
Comunicato n.3: 100 Itinerari + 1 (7° edizione). Arezzo e la sua provincia: Il Casentino [pdf | 169Kb]