Da Ente Cassa di Risparmio di Firenze altri due milioni di euro per le emergenze del territorio

ecrfIl plafond per quest’anno sale così a 25 milioni di euro. Approvate dal cda le erogazioni per la ricerca scientifica e tecnologica.

Il Comitato di indirizzo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, riunitosi oggi pomeriggio sotto la presidenza dal presidente dell’Ente Jacopo Mazzei, ha dato parere favorevole ad un’ ulteriore erogazione di due milioni di euro che si aggiungono ai 23 milioni deliberati, sempre dallo stesso Comitato, lo scorso ottobre e che fanno salire il plafond complessivo per quest’anno a 25 milioni di euro.

Queste ulteriori risorse sono state decise per venire incontro alle crescenti esigenze del territorio, in questa fase di grave emergenza economica e sociale, e sono destinate prevalentemente alle priorità individuate quest’anno dalla Fondazione quali la promozione di percorsi di solidarietà, assistenza, inclusione sociale e la formazione giovanile.

A sua volta il Cda, nella sua riunione di stamani, ha approvato le erogazioni relative alla ricerca scientifica e tecnologica che non aveva potuto esaminare in precedenza in quanto erano legate al completamento del processo di riorganizzazione che ha interessato tutto il sistema universitario nazionale e quindi anche l’ateneo fiorentino.