Desiderio da Settignano

desiderio_settignanoLa scoperta della grazia nella scultura del Rinascimento
Il Museo Nazionale del Bargello, dal 22 febbraio al 3 giugno 2007, ospiterà la prima mostra dedicata all’opera di Desiderio da Settignano (1429 – 1464).
Attorno alle sculture di Desiderio, la mostra si propone di mettere in evidenza differenti generi e diversi soggetti nei quali l’artista ha dato prova della sua arte: i busti di bambini e di fanciulle, caratterizzati da una grande delicatezza; i rilievi di Madonne col Bambino e altri, pure a carattere devoto ma di grande vivacità narrativa, come il San Girolamo; lo straordinario repertorio di scultura decorativa, come quella araldica e di complemento all’architettura civile e religiosa, negli anni del suo massimo splendore a Firenze.
Questo evento, promosso  dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Fiorentino, Firenze Musei e l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze,  vuole dunque rendere giustizia a uno straordinario ‘virtuoso’ del marmo, mettendone in evidenza il ruolo di primo piano nella storia della scultura toscana del XV secolo, come pupillo di Donatello e come l’interprete più sensibile e più moderno della sua lezione: all’arte di Desiderio guarderà con particolare attenzione il giovane Leonardo, nei suoi studi sullo ‘sfumato’ non meno che nella resa psicologica di suoi personaggi. La mostra vuole anche essere l’occasione per confrontare la maggior parte delle opere dello scultore, consentendo così di approfondire la conoscenza del suo stile e della sua tecnica, nonché dei ‘generi’ decorativi in cui si specializzò la sua bottega.


Museo Nazionale del Bargello

Via del Proconsolo, 4 – Firenze
Info mostra  Firenze Musei 055.2654321
ORARIO MOSTRA:
Martedì – Domenica, 1°, 3° e 5° lunedì del mese ore  8.15 – 18.00
Chiuso il 2° e il 4° lunedì del mese ed il 1° maggio.
www.desideriodasettignano2007.it