Il Vate e Firenze. Giornata di studio e concerto al Museo di Casa Martelli

Manifestazione realizzata e promossa dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze

Una giornata di studio ed un concerto su liriche del Vate, oggi pomeriggio al Museo di Casa Martelli (Via Ferdinando Zannetti, 8), per ricordare la stagione fiorentina di Gabriele d’Annunzio in occasione dei 150 anni della nascita del maestro (1863-1938). I due eventi costituiscono la conclusione del ciclo, coordinato da Francesca Fiorelli Malesci e cominciato alcuni mesi fa, ‘Gabriele d’Annunzio e Firenze. Temi e visioni nel 150° della nascita’, realizzato e promosso dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze assieme al Museo Stibbert e a Casa Martelli, col patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Lo scopo è raccontare il poeta, il romanziere, il drammaturgo e alcuni tratti essenziali della sua personalità e della sua opera negli anni in cui egli visse nella villa La Capponcina, fra il 1898 e il 1910.

Alla giornata di studio, dedicata al rapporto tra d’Annunzio e Firenze, sono intervenuti la Soprintendente al Polo museale della città di Firenze Cristina Acidini, il direttore del museo Monica Bietti, il Vice Presidente dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze Pierluigi Rossi Ferrini, il Consigliere dell’Ente Cassa Carlo Sisi, il funzionario della Soprintendenza BAPPSAD Claudio Paolini, lo storico dell’arte Andrea Baldinotti e i docenti universitari Marco Marchi e Simona Costa.

La serata si è conclusa con un concerto a cura di Daniela Costa, intitolato ‘Visione!…’ (ingresso libero fino ad esaurimento dei posti), che ha compreso romanze di Francesco Paolo Tosti (1846-1915) su liriche di Gabriele d’Annunzio, fra le quali la prima, ‘Visïone!…’, rappresenta il momento più creativo del giovane autore. Di Reynaldo Hahn (1875-1947) sono stati eseguiti alcuni brani da ‘Les feuilles blessées’.

Nel museo sono stati esposti alcuni volumi testimoni dell’opera di d’Annunzio e in memoria della ricca biblioteca della Capponcina che, dopo numerose peregrinazioni, approdò al Vittoriale.

Museo di Casa Martelli
Via Ferdinando Zannetti, 8
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti
Tel. 055 216725-2388602