Incontro-dibattito col Presidente Rcs Libri Spa Paolo Mieli ‘Storia e Politica. Un problema irrisolto’

E’ stato con il Presidente di Rcs Libri Spa Paolo Mieli l’ottavo incontro-dibattito del ciclo di conferenze promosso dall’ Ente Cassa di Risparmio di Firenze con lo scopo di favorire una riflessione socio-economica sulla particolare congiuntura che stiamo attraversando. Mieli è intervenuto sul tema ‘Storia e Politica. Un problema irrisolto’ nei giorni scorsi a Palazzo Incontri, Sala di Banca CR Firenze (Via dei Pucci 1).

 ‘’Proseguiamo le conversazioni con alcuni protagonisti del nostro tempo – ha dichiarato il presidente dell’Ente Cassa Umberto Tombari – per essere aiutati a comprendere meglio le trasformazioni in atto nel nostro Paese con uno sguardo anche internazionale. In questa occasione abbiamo chiesto a Mieli di rileggere l’attuale stagione applicando i criteri che, come storico, egli suggerisce nel suo saggio ‘L’arma della Memoria’ da poco pubblicato. Ovvero attraverso una rigorosa lettura dei documenti e dei testi di carta visto che, osserva lui stesso, ‘l’uso smodato di internet contribuisce a creare un sapere illusorio e il web ci espone ad ogni forma di manipolazione e sta sostituendo perfino la memoria personale’’’.

 Negli appuntamenti precedenti sono stati relatori il Direttore Generale della Banca d’Italia Salvatore Rossi, il Direttore Generale Affari Economici e Finanziari della Commissione Europea Marco Buti, il Presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi Cardinale Francesco Coccopalmerio, l’editorialista del Corriere della Sera Piero Ostellino, l’editorialista di La Repubblica Federico Fubini, l’economista Luigi Zingales, il Presidente della Commissione Industria di Palazzo Madama Senatore Massimo Mucchetti. 

Paolo Mieli inizia la sua carriera nella redazione de l’Espresso. Nel 1985 passa a la Repubblica e nel 1986 a La Stampa, di cui diventa Direttore nel 1990. Nel 1992 assume la direzione del Corriere della Sera. Nel 1997 passa alla Direzione Editoriale del Gruppo Rizzoli Corriere della Sera. Nel 2004 viene nominato per la seconda volta Direttore del Corriere della Sera, carica che ricopre fino al 2009, anno in cui gli viene conferita la carica di Presidente di RCS Libri S.p.A.. Laureato in Storia con Renzo De Felice e Rosario Romeo inoltre ha tenuto per oltre dieci anni un seminario sulla “Storia dell’Italia Repubblicana” alla facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università degli Studi di Milano. Tra i suoi volumi: Storia e Politica (Rizzoli 2001) – La goccia cinese (Rizzoli 2002) – Le storie, la storia. Dall’Atene di Alcibiade a oggi (Rizzoli 2004) – I Conti con la Storia (Rizzoli 2013) – L’Arma della Memoria (Rizzoli 2015).