Incubatrice da trasporto donata alla Maternità di Careggi

Iniziativa della Fondazione Foemina col contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze
La consegna è avvenuta nell’aula della Margherita, presso il nuovo Reparto di Maternità.

Una modernissima incubatrice da trasporto è stata donata dalla Fondazione FOEMINA, col contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, al Reparto di Neonatologia del Dipartimento Materno Infantile dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi, il più grande della Toscana.

Si tratta di un’attrezzatura necessaria a trasferire i neonati in difficoltà dalla sala parto alle aree di cura per le necessarie terapie e accertamenti diagnostici. All’ospedale di Careggi succede, infatti, di dovere organizzare parti operativi al di fuori del Dipartimento per gravi patologie materne. In questo caso, sia l’equipe ostetrico-ginecologica che quella neonatologica si spostano nella sala operatoria dove si trova la mamma e, dopo il parto, il neonato viene trasferito in Neonatologia utilizzando proprio una incubatrice da trasporto.

Lo scorso anno, nella maternità di Careggi, sono nati 3.359 bambini ed oltre 500 sono stati assistiti in Terapia Intensiva Neonatale e Terapia Sub-Intensiva Neonatale. In particolare, sono stati assistiti circa 120 neonati di età gestazionale inferiore a 32 settimane o di peso inferiore a 1.500 grammi. Tale attività richiede grandi risorse sia umane che materiali e le attrezzature necessarie ad assistere questi piccoli pazienti sono molto sofisticate e assai costose.

La Fondazione FOEMINA è una fondazione onlus che si impegna per la maternità e la salute della donna e del neonato, fondata nel 2007 dai Professori Mauro Marchionni e Gianfranco Scarselli che per tantissimi anni, hanno prestato servizio all’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi. Con questa donazione essa intende proseguire la propria opera di sensibilizzazione e di concreto aiuto nel campo sanitario.
L’incubatrice è stata consegnata giovedì 11 Aprile 2013, nell’Aula Magna della Margherita, nel nuovo reparto di Maternità, alla presenza dei Soci Fondatori, fra cui gli stessi Professori Mauro Marchionni e Gianfranco Scarselli.