Chiesa della Misericordia a Grosseto

e Oratorio storico

Descrizione del Progetto

Nel territorio grossetano l’intervento dell’Ente Cassa si è concentrato sul restauro e recupero dell’Oratorio Storico e della Chiesa della Misericordia del capoluogo che si trovano in Piazza dei Martiri d’Ischia d’Ombrone. L’edificio religioso sorse attorno alla metà dell’Ottocento nel punto in cui sorgeva la preesistente chiesa di San Leonardo che venne costruita attorno alla metà del XII secolo come oratorio con annesso spedale.

Secondo la tradizione, l’intero complesso fu donato dagli Aldobrandeschi all’Ordine dei Templari che lo abbandonarono dopo lo scioglimento dell’Ordine avvenuto nel 1312, quando passò ad un’altra confraternita. Nei secoli successivi la chiesa e l’annesso spedale andarono incontro ad un periodo di lento ma inesorabile degrado che ebbe termine con un restauro avvenuto nella seconda metà del Cinquecento. Nei primi anni del Seicento iniziò ad operare nel complesso la Confraternita della Misericordia e, attorno alla metà dell’Ottocento, la chiesa venne quasi interamente ricostruita e le sue forme attuali sono dovute ai lavori di recupero portati avanti due secoli fa. Grazie al finanziamento dell’Ente Cassa è stato possibile eseguire lavori di consolidamento delle strutture perimetrali che presentavano grossi problemi legati alla statica dell’edificio e recuperare i paramenti esterni e le decorazioni dell’edificio che ora sono più leggibili.

È stato così conseguito il duplice obiettivo di rendere sicura e pienamente agibile la struttura, che è assai utilizzata sia dal lato chiesa che dal lato oratorio, e di avere recuperato l’aspetto estetico dell’edificio.

Torna al settore “Arte, attività e Beni culturali”

Progetti simili

Torna su