Fondazione Pitti Discovery

Moda, arte, architettura

Descrizione del Progetto

Dal 2002, anno di nascita, la missione della Fondazione Pitti Discovery è riflettere sui rapporti tra moda, arte, architettura, comunicazione e promuovere e valorizzare la ricerca culturale e le produzioni artistiche. Per questo, l’Ente Cassa, nell’ottica di rilanciare Firenze nel panorama internazionale come promotore e produttore di cultura, collabora con entusiasmo alla realizzazione delle iniziative della Fondazione.

Tra le più significative, la mostra di Bambole “Dolls” (allestita nel 2008 alla Limonaia) realizzate con tecnica mirabile e con l’uso di tessuti e accessori di altissima qualità dallo stilista e fotografo giapponese Jun Takahashi, e “Pitti Tank per la moda contemporanea”, un progetto innovativo di ricerca e formazione in cui, attraverso l’allestimento di uno spazio espositivo nuovo, in due momenti diversi dell’anno, giovani stilisti possono esporre i loro lavori e così sperimentare e confrontarsi con un pubblico più vasto. L’ultima iniziativa, in ordine di tempo, è il progetto ‘’New Creative Performers’’ che intende sviluppare, attraverso concorsi, installazioni e mostre, un programma di cultura della moda già intrapreso dalla Fondazione all’inizio del decennio allo scopo di promuovere il confronto e il dialogo con le altre discipline artisticoestetiche contemporanee quali arti visive e performative, fotografia, video, architettura e design, musica, grafica. L’Ente Cassa, anche in conformità di quanto previsto nel documento programmatico, è stato particolarmente lieto di appoggiare la Fondazione nella realizzazione di iniziative che fossero tese a sviluppare e a promuovere le abilità e le idee di giovani stilisti e creativi. Dal 2008 la Fondazione Pitty Discovery collabora con l’Osservatorio per l’Arte Contemporanea dell’Ente Cassa, creando così un’ulteriore sinergia a sostegno dei progetti artistici più innovativi in cui si confrontano moda, arti visive, cinema, fotografia, pubblicità, architettura, musica.

Torna al settore “Arte, attività e Beni culturali”

Progetti simili

Torna su