Interventi a strutture per l’infanzia

nella scuola paritaria in Toscana

Descrizione del Progetto

La maggior parte delle Scuole Paritarie rivolge il proprio servizio ai bambini più piccoli. La più ampia percentuale di queste, infatti, è costituita da Scuole dell’Infanzia e Primarie che interessano la fascia di età 3-10 anni, mentre è sensibilmente inferiore il numero di Scuole Paritarie Secondarie di Primo (Scuole Medie) e Secondo Grado (Scuole Superiori). Moltissime sono anche le realtà che, negli ultimi anni, si sono impegnate nella realizzazione di servizi alla prima infanzia (0- 36 mesi) allargando la fascia di utenza e iniziando a strutturare una significativa risposta alla pressante esigenza delle famiglie riguardo a servizi di Asilo Nido e servizi analoghi.

Sono realtà gestite generalmente da Congregazioni Religiose, Parrocchie e Cooperative Sociali nate dall’esperienza di persone impegnate nell’insegnamento o da genitori legati all’esperienza della scuola cattolica. Si tratta di istituti presenti sul territorio da decenni (alcuni addirittura da secoli) che hanno da sempre come base della loro azione quotidiana, la cura e l’educazione delle giovani generazioni caratterizzata da una forte attenzione alla persona, ai casi più problematici e all’accoglienza.

Il contributo che l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze ha concesso in questi anni ha consentito a moltissime realtà educative storiche del territorio di mantenere i propri ambienti a norma, di implementare il loro servizio realizzando moltissimi asili nido, a gruppi e federazioni di Scuole di migliorare la formazione del personale impiegato e l’offerta formativa, di consentire a tutti i bambini ospitati presso le strutture ambienti sani e privi di pericoli. Gli interventi hanno interessato una cinquantina di realtà sparse su tutto il territorio regionale, con una attenzione ai grandi centri come ai piccoli Comuni (Firenze, Grosseto, Empoli, Lastra a Signa, Montelupo Fiorentino, Pian di Scò, Vinci, Scandicci, Roccastrada, Figline Valdarno, Castiglion della Pescaia, Albinia, Impruneta, Bagno a Ripoli, Castel del Piano e Isola del Giglio).

Torna al settore “Beneficenza e Filantropia”

Progetti simili

Torna su