Manifestazioni espositive

Le grandi esposizioni di Ecrf

Descrizione del Progetto

Nel campo specifico delle attività culturali la fondazione ha mantenuto più o meno gli indirizzi degli anni precedenti confermando le scelte e le indicazioni del documento programmatico, che miravano a valorizzare il nome di Firenze in Italia e all’estero attraverso la realizzazione di una grande mostra di carattere internazionale che oltre a diffondere cultura sia anche indirettamente fonte di ricchezza economica per la città. A questo scopo la realizzazione della mostra “Americani a Firenze. Sargent e gli impressionisti del nuovo mondo”, nel 2012 presso la Fondazione Strozzi, che ha registrato 67.000 visitatori. La mostra incentrata sulla personalità artistica di John Singer Sargent, dal 3 marzo al 15 luglio 2012, illustra i molteplici e fecondi rapporti che, dalla seconda metà del XIX secolo sino ai primi del XX, si instaurarono in Italia, e in particolare a Firenze e in toscana, con i pittori del nuovo continente. L’impegno economico a favore della Fondazione Strozzi deliberato per questa mostra ammonta a 1.000.000 euro. Attualmente in corso “La Primavera del Rinascimento” fino al 18 agosto 2013. La mostra si propone di illustrare, in sezioni tematiche, la genesi di quello che ancora oggi si definisce il “miracolo” del rinascimento a Firenze, soprattutto attraverso capolavori di scultura: l’arte che per prima se ne è fatta interprete. Dopo Firenze l’esposizione sarà trasferita al museo del Louvre di Parigi dove resterà fino alla metà di gennaio.

Nell’ambito dei rapporti con la Soprintendenza speciale per il Polo Museale fiorentino è stato sostenuto il ciclo di mostre Un Anno ad Arte 2013”. L’evento per il 2013 ha visto la produzione di sette ambiziosi eventi espositivi nei maggiori musei statali fiorentini: presso la Galleria degli Uffizi, la mostra “Norma e Capriccio. Spagnoli in italia agli esordi della maniera moderna, 5 marzo – 26 maggio 2013; presso le Cappelle Medicee, Leone X e Firenze. Un Medici da cardinale a papa nel segno dell’arte (1475-1521),12 marzo – 6 ottobre 2013 ; presso il Museo degli Argenti, la mostra “Diafane passioni: avori barocchi dalle corte europee”, 16 aprile – 22 luglio 2013; presso la Galleria dell’ Accademia, la mostra “ Il linguaggio del potere. Arte civica a Firenze in età comunale”, 14 maggio – 8 dicembre 2013; presso la Galleria Palatina la mostra “Il sogno nel Rinascimento”, 21 maggio – 15 settembre 2013; presso la Galleria degli Uffizi la mostra “La collezione del gran Principe Ferdinando”, 25 giugno – 3 novembre 2013; presso il Museo di San Marco la mostra “Mattia Corvino a Firenze”, 6 ottobre 2013 – 5 gennaio 2014

Per quanto riguarda il campo musicale prosegue il sostegno alle grandi realtà musicali fiorentine anche con attenzione alla formazione dei giovani primi fra tutti il sostegno alla Scuola di Musica di Fiesole anche per l’acquisizione della sede. L’attività della Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino, di cui l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze è socio fondatore, è stata sostenuta sempre negli ultimi anni, allo scopo di garantire il mantenimento dell’alto livello qualitativo dell’operato della fondazione. In campo musicale si ricordano altri interventi di importo meno rilevante, ma rivolti al sostegno di realtà non meno significative delle precedenti, quali l’Associazione Tempo Reale, animata da giovani musicisti, il Musicus Concentus, o l’Associazione del Amici della Musica, caratterizzate per capacità di coinvolgimento e collaborazione con altre istituzioni musicali operanti sul territorio.

Non ultimo il programma di concerti per organo rassegna di 10 concerti “I Mercoledi Musicali” organizzato direttamente dall’Ente Cassa di Risparmio, presso la sala Folco Portinari; questa edizione, al suo settimo anno, ha visto al partecipazione di oltre 2.000 spettatori. L’intervento è stato finanziato con 60.000euro.

Il sostegno ai teatri fiorentini non è mancato e oltre all’importante intervento legato alla partecipazione alla Fondazione Teatro della Pergola per 1.000.000 di euro, non è mancato il sostegno a tutte le altre realtà teatrali della città, come il Teatro Puccini con 10.000 euro, il Teatro di Rifredi con 10.000 euro, con l’obiettivo non solo di sostenere l’attività teatrale, ma anche di valorizzare i quartieri di riferimento dei singoli teatri.

Il sostegno all’arte contemporanea si è mantenuto costante e ha prodotto nuovi risultati grazie all’attività dell’Osservatorio per l’Arte Contemporanea , promosso da Ente CRF, e sostenuto questo anno con 250.000 euro. L’Osservatorio ha l’obiettivo di valorizzare l’offerta di cultura contemporanea in città, e l’immagine di Firenze come luogo dinamico dedito alla ricerca e alla sperimentazione culturale alla divulgazione e alla formazione, in un’ottica di crescita e sviluppo per le nuove generazioni. Le collaborazioni più importanti di OAC per il 2013 sono con il Museo Marino Marini per una mostra e una pubblicazione, con Musicus Concentus e il Teatro della Pergola per il progetto Crescendo ( concerti realizzati alla Pergola nel corso dell’anno), con l’associazione Teatro Puccini per il progetto Apriti Cinema nell’ambito della manifestazione Mille e una Corte, in occasione dell’Estate Fiorentina 2012, senza tralasciare le consuete collaborazioni con Fabbrica Europa, Virgilio Sieni e il Teatro della Limonaia.

Torna al settore “Arte, attività e Beni culturali”

Progetti simili

Torna su