Progetto Edilizia Residenziale Pubblica (Erp)

Descrizione del Progetto

Sulla base di alcuni studi condotti dall’Agenzia del Territorio emerge che le unità immobiliari residenziali toscane hanno oltrepassato i 2 milioni, mentre le famiglie ammontano complessivamente a circa 1 milione e 600mila. Il problema casa interessa in particolare le famiglie a basso reddito, le famiglie a bassa patrimonializzazione che non dispongono di alcun supporto familiare, le famiglie numerose e le famiglie che prendono in locazione una struttura. L’eccessiva onerosità delle spese per l’abitazione causano situazioni di disagio che tendono attualmente, in una società con forte crisi economica, a peggiorare. I risultati negativi generano a sua volta situazioni di sfratto e una più lunga permanenza dei figli nella famiglia originaria.

Da alcuni dati del Ministero dell’Interno risulta che il numero di sfratti è aumentato, da 2 mila all’anno si è passati a oltre 6 mila, causa principale l’eccessiva onerosità economica dell’abitazione. Uno degli  strumenti principali d’intervento è rappresentato dall’Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) che ha per obiettivo lo stanziamento di un contributo economico volto alla ristrutturazione di circa 130/140 unità immobiliari di proprietà del patrimonio d’edilizia popolare del comune di Firenze.

Ad oggi, tali contributi non sono stati assegnati per assenza di fondi necessari per le spese minime di ristrutturazione tra cui la messa a norma degli impianti. Attraverso le risorse messe a disposizione dalla Regione, l’ente gestore Firenze Casa spa, potrà mettere a norma 80/90 alloggi .

L’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, al fine di sopperire a tale mancanza di fondi, ha così destinato al progetto Edilizia Residenziale Pubblica un plafond di € 300.000 per concorrere alla messa a norma di 15/18 alloggi che saranno resi disponibili agli utenti attraverso sistemi di assegnazione in base a graduatorie ERP.

Il compito di tale lavoro sarà attuato dalla Fondazione Opera pia Comitato Case ad Uso degli Indigenti di Firenze che si occupa già da tempo di Housing Sociale e che possiede 28 palazzi con 1.060 appartamenti adibiti ad Housing Sociale nella città di Firenze. Gli appartamenti, che ospitano circa 3.000 persone, vengono dati in locazione a canoni inferiori rispetto ai patti territoriali, partendo da un minino di € 70 al mese.

Beneficenza e Filantropia

Torna su