L’impegno dell’Ente Cassa per l’ottava edizione di ‘Firenze 2014. Un anno ad arte’

Nove mostre per l’ottava edizione del programma espositivo ‘Firenze 2014 Un anno ad arte’ promosso dal Polo museale col contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e di Firenze Musei. La rassegna è stata presentata stamani, a Palazzo Pitti, dalla Soprintendente al Polo museale Cristina Acidini e dal Vice Presidente dell’Ente Cassa Pierluigi Rossi Ferrini alla presenza del Cardinale Arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori e dei direttori dei musei interessati.

Sono infatti i maggiori musei ad ospitare le singole rassegne che si snodano per tutto l’anno. L’esordio è con una mostra di opere cartacee provenienti dalle maggiori istituzioni fiorentine (‘Una volta nella vita’, 28 gennaio-27 aprile, Galleria Palatina) seguita, agli Uffizi (‘La stanza delle muse’, 11 febbraio-11 maggio), da una rassegna sulla collezione del celebre direttore d’orchestra Francesco Molinari Pradelli. La Galleria dell’Accademia, in partenariato con il Museo Nazionale della Fotografia Alinari, tributerà un omaggio a Michelangelo Buonarroti nel 450° anno della morte (‘Riconoscere Michelangelo’, 18 febbraio-18 maggio) mentre il Museo Nazionale del Bargello proporrà la prima mostra mai dedicata a Baccio Bandinelli (9 aprile-13 luglio). Al Museo degli Argenti (‘Sacri splendori’, 20 maggio-28 settembre) saranno valorizzati i magnifici reliquiari medicei mentre a Palazzo Pitti si terrà la prima mostra monografica completa, nella Sala bianca della Galleria Palatina, di Jacopo Ligozzi (27 maggio-28 settembre). Ancora una primizia e ancora agli Uffizi con ‘Puro semplice e naturale’ (17 giugno-2 novembre), la prima grande mostra dedicata alla pittura del ‘naturalismo’ fiorentino tra l’estremo XVI e il XVII secolo mentre la Galleria dell’Accademia esplorerà ‘La fortuna dei Primitivi’ (28 giugno-8 dicembre) ovvero la storia del gusto e del collezionismo in Italia tra la fine del Sette e l’inizio dell’Ottocento. Infine la Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti ricorderà il centenario della sua fondazione proponendo una prova di allestimento (‘Luci sul ‘900’, 30 settembre-11 gennaio) per le collezioni del Novecento attualmente non esposte.