‘Ragazzi a teatro’

Progetto del Teatro Puccini realizzato col contributo dell’Ente Cassa

 Il progetto ‘Ragazzi a Teatro’ nasce grazie al contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e si propone di avvicinare i giovani al teatro donando un abbonamento a 250 studenti di alcuni licei classici e scientifici di Firenze (Castelnuovo, Dante, Galileo, Gramsci e  Michelangiolo) per assistere a tre spettacoli al Teatro Puccini.

Gli spettacoli che fanno parte dell’abbonamento sono “La vita è un viaggio” di e con Beppe Severgnini (lunedì 8 febbraio ore 21); “Stasera sono in vena” di e con Oscar De Summa (sabato 19 marzo ore 21); “Il Soldato” con Marion D’Amburgo e Centrale dell’Arte, spettacolo tratto da un testo inedito di Franco Fortini (giovedì 21 aprile ore 21).

Il progetto è stato presentato oggi nella sede dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze alla presenza del direttore generale Gabriele Gori, che ha consegnato i biglietti  agli insegnanti e ai ragazzi dei Licei coinvolti nel progetto.

“Riteniamo molto importante avvicinare i giovani alla cultura – ha detto il direttore generale dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze Gabriele Gori – soprattutto in questo momento. Ecco perché sosteniamo volentieri proposte di questo livello che sono, al tempo stesso, occasioni di crescita e di formazione e che abbiamo piacere di promuovere assieme ad istituzioni significative in una città che ha una vastissima offerta culturale’’.

Alla consegna dei biglietti erano presenti per il Teatro Puccini la direttrice generale Stefania Costa, il direttore artistico Lorenzo Luzzetti e Beppe Severgnini, noto giornalista e protagonista di “La vita è un viaggio”, spettacolo incluso nell’abbonamento. Durante l’incontro Severgnini ha sottolineato quanto sia importante che i ragazzi vadano a teatro e quanto altresì sia fondamentale l’impegno della scuola e dei teatri affinché questo avvenga.