Rappresentanti enti promotori progetto “Toscana ‘900”

Rappresentanti enti promotori progetto ‘Toscana ‘900″ ricevuti da Diana Bracco, presidente di Paglione Italia ad Expo 2015

Il Progetto e’ promosso da Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Regione Toscana in collaborazione con la Consulta delle Fondazioni di origine bancaria della Toscana
Il Presidente del Padiglione Italia ad Expo 2015 Diana Bracco ha ricevuto i rappresentanti degli enti promotori del progetto ‘’Toscana ‘900 – Piccoli Grandi Musei 2015’ promosso da Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Regione Toscana, in collaborazione con la Consulta delle Fondazioni di origine bancaria della Toscana. Scopo dell’iniziativa, presentata in una mattinata di studio che si è tenuta al Padiglione Italia, è valorizzare una Toscana diversa da quella ‘da cartolina’ attraverso una serie di mostre ed eventi che coinvolgono oltre 100 musei, una guida edita per l’occasione, una app e un sito web.

Il capo delegazione e Vice Presidente dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze Pierluigi Rossi Ferrini ha illustrato le caratteristiche del progetto ed ha consegnato alla signora Bracco una copia del volume, invitandola a visitare le mostre allestite a Firenze e in Toscana in questo contesto. La signora Bracco si è complimentata per l’iniziativa che contribuisce a valorizzare le tante bellezze artistiche del ’bel Paese’ ed ha promesso che non mancherà l’occasione per visitare Firenze e la Toscana.

Alla presentazione del progetto sono intervenuti Cristina Acidini, già Soprintendente al Polo Museale della città di Firenze, Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani, Presidente del Comitato scientifico del progetto, già Ministro per i Beni Culturali, Carlo Sisi, storico dell’arte, già direttore della Galleria d’arte moderna di Firenze e presidente del Museo Marino Marini di Firenze, Achille Bonito Oliva, uno dei principali critici d’arte italiani, creatore della Transavanguardia, curatore di Biennali e mostre internazionali, e il direttore del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci Fabio Cavallucci.

Il progetto Piccoli Grandi Musei ha individuato 22 musei capofila che, fino al 31 dicembre, sono aperti anche il sabato e la domenica con molte attività didattiche, laboratori per famiglie e visite guidate gratuite. In questo stesso periodo in molti dei musei coinvolti, si svolgono 11 mostre e 18 eventi collaterali che approfondiscono ulteriormente la storia e i protagonisti del Novecento in Toscana.