Restauro degli affreschi della sede della Congregazione dei Buonomini di San Martino

Materiali per la stampa relativi al restauro degli affreschi della Congregazione dei Buonomini di San Martino, realizzato con il contributo di Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

IL RESTAURO DELLA CONGREGAZIONE DEI BUONOMINI
riprese video e montaggio di Mauro Pocci – Mastervision


INTERVISTA A LAURA LUCIOLI. RESTAURATRICE
riprese video e montaggio di Mauro Pocci – Mastervision


Prima e dopo il restauro – Scarica qui le immagini in alta risoluzione [ZIP – 37,2 Mb]
Alcune immagini degli affreschi di bottega del Ghirlandaio (restaurati col contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze) che ornano la sede della Congregazione dei Buonomini di San Martino, nella omonima piazza nel cuore di Firenze. Vi è raffigurata l’attività di questo sodalizio fondato nel 1441 dal priore di San Marco fra Antonino Pierozzi, poi divenuto arcivescovo di Firenze, canonizzato nel 1523 e, con san Zanobi, co-patrono della diocesi di Firenze. La loro attività era, in origine, aiutare nel silenzio e nella massima riservatezza i cosiddetti ‘poveri vergognosi’, cioè persone un tempo facoltose cadute poi in miseria e per questo incapaci di elemosinare.