Una primavera di cinema orientale a Firenze Quattro mini-festival tra proiezioni, mostre e degustazioni

Il Cinema dei paesi asiatici e del Medio Oriente, per il quarto anno consecutivo, è protagonista a Firenze con la rassegna ‘Primavera di Cinema Orientale’ realizzata grazie alla rinnovata collaborazione tra Regione Toscana, Comune di Firenze e Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Il cartellone di festival, promosso per Regione Toscana da Quelli della Compagnia di Fondazione Sistema Toscana, comprende il Florence Korea Film Fest (20 – 30 marzo) con il meglio della cinematografia sud-coreana; Middle East Now (8 – 13 aprile) incentrato sulla prolifica, poliedrica e poco conosciuta produzione mediorientale; Dragon Film Festival (7 – 10 maggio e 21 – 23 maggio) con i film provenienti dai festival di Pechino e Shanghai per la Cina continentale, da Hong Kong e Taipei. Chiude la rassegna il Wa! Japan Film Festival (4 – 10 giugno) che porta a Firenze i colori, i sapori e soprattutto i migliori film dei vari generi della cinematografia made in Japan.

Un cartellone di proiezioni accompagnate da eventi collaterali – come incontri, mostre, presentazioni e degustazioni – che apre una finestra sul lontano Oriente e le sue diverse culture, che potranno essere così conosciute al di là dei consueti stereotipi, apprezzate e comprese nelle diverse istanze, specificità, criticità e eccellenze. Le sale che ospitano le proiezioni sono i cinema Odeon, Stensen e lo Spazio Alfieri.

”E’ davvero una occasione preziosa – ha osservato il Vice Presidente dell’ Ente Cassa di Risparmio di Firenze Pierluigi Rossi Ferrini nella conferenza stampa di presentazione – per conoscere culture geograficamente lontane che avremmo forse qualche difficoltà ad incontrare. E’ anche un momento di confronto, comprensione e integrazione tra popoli quanto mai necessario in una stagione di forti tensioni internazionali”.