Visita guidata agli antichi spedali di Firenze

spedali_fiorentiniIn programma nel pomeriggio di sabato 10 settembre. E’ il percorso urbano delle Vie Romee. L’evento è organizzato nell’ambito del Festival del Viaggio

Ecco hospitali e conventi dove potevano trovare soccorso e rifugio gli antichi pellegrini quando si trovavano ad attraversare Firenze. E’ il percorso urbano delle Vie Romee al centro di un’iniziativa turistico culturale organizzata dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze prevista per sabato 10 settembre. Partenza alle ore 17.30 dall’inizio di via San Gallo, lato Piazza della Libertà.

In programma una visita guidata dallo storico Renato Stopani, autore della pregevole guida Le Vie Romee nel contado fiorentino, reperibile sul sito www.vieromee.it, oltre che in libreria. Il percorso è limitato alla zona a nord dell’Arno. Quella a sud è stata visitata in giugno con la partecipazione di 120 persone.

Stavolta si parte (ore 17,30) da quella che un tempo era Porta San Gallo, oggi Piazza della Libertà e ogni partecipante sarà dotato di auricolare. Si percorre Via San Gallo (nel tragitto si incontrano ad esempio lo spedale di Bonifazio e la Chiesa di San Giovannino dei Cavalieri dove anticamente era lo spedale di San Giovanni Battista Decollato) fino a Piazza San Marco e all’Accademia Belle Arti, che nel medioevo era lo spedale San Matteo. Nella vicina Piazza Santissima Annunziata si trova invece il celebre spedale degli Innocenti. Infine, in Via della Pergola, visita alle sale dell’oratorio di San Tommaso d’Aquino. La partecipazione all’iniziativa è gratuita ma occorre prenotare inviando una mail a silvia.zonnedda@entecarifirenze.it entro mercoledì 7 settembre.

spedali_fiorentini2Questo itinerario urbano si collega alle sei Vie Romee che attraversano il territorio di Firenze fino alle provincie di Arezzo e Siena. Sono 560 km della rete viaria medievale, usata dai penitenti diretti a Roma, che l’Ente Cassa ha contribuito a riscoprire e a restaurare a vantaggio di forme di turismo lente e sostenibili
Le Vie Romee attraversano colline e campagne, si percorrono solo a piedi o in bicicletta e conducono in luoghi ignorati dal turismo di massa: borghi e castelli nascosti, ville e monumenti centenari, pievi e abbazie.
Si tratta di itinerari adesso a portata di web appunto sul sito interattivo www.vieromee.it, un moderno sistema informativo digitale che si connette al Portale unico della Via Francigena. Il moderno viandante può dunque attingere ogni informazione sui sei percorsi: sia sul computer di casa per pianificare il viaggio, sia sul posto (con telefonini, I-Pad, ecc.) per orientarsi su itinerario, luoghi, monumenti, calcolando tempi, opportunità, obiettivi.

Vie Romee – Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Via Bufalini 4, Firenze – www.vieromee.it
Ufficio Stampa – Catola & Partners, Firenze, riccardo@catola.com – www.catola.com